Forum di 2cv & Derivate

Forum di 2cv & Derivate


 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 SOSTITUZIONE FRIZIONE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Patatony
fedeltà
fedeltà
avatar

Numero di messaggi : 899
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 54
Località : Viù

MessaggioTitolo: SOSTITUZIONE FRIZIONE   Gio Gen 28, 2010 10:08 pm

----------------------- Page 1-----------------------

La sostituzione della Frizione




Scelta dei ricambi:

ti consiglio di prendere una frizione di marca Valeo, sono le più costose ma le migliori.
La confezione, completa di disco, e spingidisco e cuscinetto, contiene pure del grasso specifico e
l’attrezzo per il centraggio. (verifica che sia autentica cioè serigrafata direttamente sul disco)
Io comunque consiglio anche le altre, più economica, che comprendono il disco, lo spingidisco, il cuscinetto ma non l’attrezzo per il centraggio (non sempre)
manca anche il grasso, in questo caso puoi usare del grasso adatto alle alte temperature. Non occorre
comprarlo in quanto ne occorre una quantità veramente minima, potresti fartene dare un po’ da un
meccanico.
Altra alternativa è la frizione che vende MCC, non ne ho mai montate, ma credo sia di
qualità ed ha una garanzia di 36 mesi.
Gli elementi essenziali per la sostituzione sono il disco,
lo spingidisco e l’ingranaggio, ma, una volta che fai l’operazione, ti consiglio di cambiare pure la
molla a farfalla ed il cavo.
Con poca spesa in più fai un lavoro veramente completo.
Esistono inoltre due tipi di frizione, la pre e la post marzo 1982.

Operazioni preliminari:

La sostituzione della frizione non è una operazione difficile in se. Quello che è un po’ complicato è
staccare e riattaccare il motore dal cambio.
Prima di procedere ti consiglio di mettere sotto il cambio dei blocchi in legno tenuti da un cric,
posizionali in modo tale da poter sollevare il solo cambio nella fase successiva ed in ogni caso fai in
modo che i mattoni tengano il cambio sollevato quando stacchi il motore.

Stacca: il cavo negativo dalla batteria, i fili delle candele e quelli di alimentazione dalla bobina, i fili
dell’alternatore,i fili dei fari e frecce, il filo dell’acceleratore e dell’aria dal carburatore, i tubi del
riscaldamento, il tubo benzina dalla pompa.

Smonta: il cofano, i parafanghi ed i fianchetti, il gruppo di supporto dei fari, i collettori del
silenziatore posto sotto il cambio che vanno agli scambiatori di calore, i cavi di comando
riscaldamento. Verifica comunque che non ci sia altro da staccare.

Adesso togli le due viti di fissaggio del motore sulla traversa anteriore, sono vicine alle viti del
supporto per i fari. Togli i quattro dadi che tengono insieme il motore e cambio, sono vicini al
volano, due nella parte superiore e due nella parte inferiore, se non erro ci vuole una chiave da
15mm.

Adesso,solleva leggermente il cric in modo da sentire il cambio un po in tensione e metti uno
spessore tra il carter del cambio e la traversa del telaio. Il motore può essere estratto.
(attenzione se hai ancora i raffreddatori dei freni a disco, vanno tolti prima)

Ti consiglio di farti aiutare e tenere il motore dai collettori. Facendo molta attenzione a non forzare
l’alberino del cambio, tirare il motore in avanti in modo regolare e senza rotazioni verso sin o dx.

Questo è molto importante per non forzare l’alberino perché se si piega o si rompe, poi devi
sostituire il cambio...

Fai attenzione alle due boccole che rimangono attaccate ai fori del carter del cambio o ai perni del
motore, da dove prima hai tolto i quattro dadi che tengono il motore al cambio, tali boccole sono
poste in diagonale, una nella parte sup dx e l’altra inf sin.



----------------------- Page 2-----------------------

Smontaggio della frizione

Metti adesso il motore su un banco: la tua frizione, esempio del tipo nuovo quindi lo

spingidisco sarà così:


la procedura del vecchio tipo smontaggio/montaggio è identica.

Allenta progressivamente le sei viti di fissaggio dello spingidisco al volano,chiave da 11mm, e poi toglile. Togli spingidisco e frizione.

Verifica adesso lo stato del volano, se ti sembra troppo usurato nella parte di appoggio della
frizione, ti consiglio di farlo rettificare.

La rettifica deve essere eventualmente fatta in egual misura
sia dalla parte di appoggio che dalla parte esterna,
cmq se lo porti da un bravo tornitore, lui sa il il da farsi


----------------------- Page 3-----------------------

Se il volano va bene, dai solo una bella pulita col diluente e poi asciugalo bene.


Montaggio della frizione



Posiziona il disco frizione sul volano. E’ importante che tu abbia l’attrezzo per il centraggio, se non

lo trovi nella confezione puoi fartelo costruire, in plastica o acciaio tenero, queste sono le quote:

-------------inserire----------------

Infila l’attrezzo nel disco
E metti lo spingidisco sulla frizione.

Adesso comincia la parte a mio avviso più delicata. Il fissaggio.

Posiziona le sei viti da 11mm che hai tolto allo smontaggio e avvitale a mano per ora.
Se hai una chiave dinamometrica è meglio, tenendo leggermente sollevato l’attrezzo per il centraggio, dovrai
stringerle a 1-1.3 daNm (dinamometrica) ma stringile progressivamente, ad es. parti da 0,5 poi 1 e l’ultimo da
1.3daNm.
Se non hai la chiave dinamometrica, ricorda che tali viti non vanno mai strette troppo, tra
l’altro una coppia da 1 ad 1.3 è una coppia molto bassa. Io le stringo (così come faccio con tutti gli
accoppiamenti circolari).

----------------------- Page 4-----------------------

così si è sicuri di avere una pressione omogenea su tutte le viti.

Alla fine accertati che il bordo esterno dello spingidisco sia entrato a filo nel volano.

Una volta mi è capitato, giusto con una Valeo, che il bordo dello spingidisco aveva delle

imperfezioni di fabbrica e non aderiva al volano per pochi decimi
ed ho dovuto limare il bordo per farlo combaciare.

Fai questa verifica, è importante che tutto combaci alla perfezione altrimenti
la forza centrifuga ti rovina tutto in poco tempo.

Adesso metti proprio un filino di grasso nel foro dello spingidisco. Li poi ci andrà l’alberino del
cambio.

Fatto ciò puoi passare al cambio.

Troverai il carter pieno di sudiciume, approfittane per metterlo a lucido col solito diluente.

Avrai sicuramente il cuscinetto che devi sostituire insieme alla molla a farfalla che lo tiene in sede.

La molla si sgancia dai suoi perni inferiori, basta tirarli in fuori ed il cuscinetto si sfila.


----------------------- Page 5-----------------------

Nell’alberino del cambio, metti un po’ di grasso, non troppo altrimenti poi ti va in giro e imbratta la
frizione, per questo il grasso deve essere specifico per alte temperature e deve rimanere attaccato
anche se l’alberino gira.

Metti il cuscinetto nuovo e riposiziona la molla accertandoti che i perni inferiori entrino nei fori del
cuscinetto.

Se hai preso il cavo della frizione, che ti consiglio di cambiare, procedi nel modo seguente: allenta
al massimo il dado e controdado di regolazione della frizione che si trova vicino la pompa dei freni,
ti serviranno una chiave da 16 e 19mm .



----------------------- Page 6-----------------------

Fatto ciò togli la testa del cavo dalla forchetta del carter cambio e rimuovi la guaina dalla sua

Sgancia adesso il cavo dal lato del pedale.

Per rimettere il cavo nuovo ricomincia dal pedale accertandoti che la testina entri bene in sede, (a
volte capita che si sgancia) infila la guaina nel foro del carter ed aggancia l’altra estremità del filo
alla forchetta. Per ora non regolarlo il cavo, lo farai appena rimonti il motore.



Montaggio del motore sul cambio


Solleva un po’ il cambio col cric in modo che si stacchi leggermente dalla traversa del telaio.

Togli le candele, ti servirà per fare girare il volano.

Metti un filo di svitol o grasso sui quattro perni del motore e lo posizioni sul telaio. Accertati che le
boccole siano posizionate sul carter del cambio o sui perni del motore, diagonalmente:

Inserisci una marcia e lentamente infila il motore nei quattro fori sul cambio e l’alberino del cambio
nell’ingranaggio della frizione-spingidisco. Lentamente fai ruotare il volano tramite la ventola in
modo da far avanzare il motore verso il cambio. Se hai difficoltà, prova finché i quattro perni del
motore spuntano dai fori del cambio, poi metti i quattro dadi e progressivamente stringili finché il
motore non aderirà perfettamente al cambio. Stringi i quattro dadi col metodo “incrociato”.

Togli i blocchi di legno che avevi messo sotto al carter e fai discendere il motore sulla traversa
anteriore.

Metti le viti di fissaggio sulla traversa anteriore e li stringi a 6 daNm, comunque un
serraggio piuttosto forte.

Rimonta il tubo benzina alla pompa, montare i comandi carburatore, e tutto ciò che avevi smontato
all’inizio.

Adesso puoi regolare il gioco del pedale della frizione agendo con la chiave da 19mm sul
regolatore.

Esegui varie prove finché il gioco non è il più idoneo.

Da manuale il gioco a vuoto del pedale dovrebbe essere dai 20 ai 25mm) e poi stringi il controdado da 16mm.


----------------------- Page 7-----------------------

Potrebbe capitare che trovi la regolazione più idonea anche dopo un centinaio di km, quando la

frizione si è ben assestata soprattutto se non hai rettificato il volano.



Buon lavoro!!

grazie Angelo
Tornare in alto Andare in basso
 
SOSTITUZIONE FRIZIONE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» chiarimenti sostituzione frizione fiat punto 1.2 8 v
» Guida sostituzione frizione VW passat 1.9 tdi '97
» Sostituzione frizione Dragstar 650 classic
» Sostituzione frizione Honda Shadow
» sostituzione frizione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di 2cv & Derivate :: Meccanica Generale, carrozzeria,elettricità, e manuali :: Schede Tecniche :: SCHEDE-
Andare verso: