Forum di 2cv & Derivate

Forum di 2cv & Derivate


 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 ...brevemente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Patatony
fedeltà
fedeltà
avatar

Numero di messaggi : 899
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 54
Località : Viù

MessaggioTitolo: ...brevemente   Mer Giu 24, 2009 3:32 pm

A metà degli anni Trenta, l’auto popolare è ormai nell’aria.

Nel segreto più assoluto degli uffici di progettazione si lavora
sull’idea dì un veicolo leggero ed economico, un’auto diversa per
concezione e realizzazione, meno costosa delle vetture dell’epoca.
Presso Citroën, è Pierre Boulanger che riflette sul progetto di:

TPV
(“toute petite voiture”, auto piccolissima). La marca sogna un veicolo
più economico possibile in termini di produzione, utilizzo e
manutenzione, e che possa essere venduto ad un prezzo che non tema
concorrenti. E con i requisiti minimi richiesti ad un’auto: quattro
posti, 50 km all’ora, 100 km con cinque litri, produzione e
manutenzione poco costose. Fiat ha appena lanciato la 500 Topolino.
Bisogna sbrigarsi!!!.

L’omologazione ufficiale presso il Service des Mines avviene il 23
agosto 1939, e la vettura prende il nome di 2 CV A.
Ma pochi giornidopo, la dichiarazione di guerra del 3 settembre 1939 pone bruscamente
fine al progetto.
La 2 CV A viene nascosta, in particolare agli
invasori tedeschi che stavano mettendo a punto il loro veicolo popolare
(il Maggiolino). È così ben nascosta che viene ritrovata solo per caso,

Nel 1968, in occasione di lavori presso il centro collaudi Citroën a La
Ferté Vidame
.

Questa 2 CV non è però un prototipo, ma un modello di
serie. Dei cento esemplari entrati in circolazione, quattro sono giunti
fino a noi e sono oggi conservati nella collezione Citroën.
Bisogna aspettare 10 anni e il Salone dell’auto di Parigi del 1948
perché Citroën presenti ufficialmente al pubblico la 2 CV.
Molte le ragioni di questa scelta: la guerra, la carenza di materie prime, ma
anche i macchinari ormai datati e le disposizioni del governo, che
impone ad ogni costruttore una categoria specifica di veicoli da
fabbricare.

Il 1948 è l’anno del vero calcio d’inizio della 2 CV:
nonostante i commenti ironici dei giornalisti, che dubitano delle sue
prestazioni e ridono delle finiture spartane e del colore grigio
uniforme, il grande pubblico del dopo guerra è talmente entusiasta di
questa piccola vettura che i tempi di consegna arrivano anche a 5 anni.

Nel 1951 esce la 2 CV furgone (tipo AU)

Nel 1956 arriva la 2 CV AZL, versione lusso della 2CV, con ampio lunotto rettangolare e capote in
tessuto
.

Nel 1966 esce la 2 CV AZAM, una versione ancora migliorata della già lussuosa AZL. È il top della gamma.

Nel 1970 la gamma si arricchisce della 2 CV4 e della 2 CV6, due modelli che superano i 100km/h. Sulla scia del successo vengono organizzati rally raid, come il famoso Parigi-Kabul.Nel 1981 viene creata la Charleston, la più famosa delle “vedette”, quella che tutti ricordano. Ma le normative di legge, le norme antinquinamento, i crash test e le altre disposizioni in materia di sicurezza hanno segnato la fine della 2 CV.Nel febbraio del

Nel 1989 la catena di produzione francese della 2 CV si ferma e il 27 luglio 1990, alle ore16,

l’ultima 2 CV della storia esce dallo stabilimento di Mangualde, in Portogallo.


Perché la 2 CV?
Perché la 2 cv può fare tutto: attraversare campi arati senza
rovesciare il cesto pieno di uova sul sedile posteriore, restare
all’aperto la notte in pieno inverno, guadare un ruscello. Tutto…
tranne volare.

Questo lo scenario: la 2 CV ha vissuto la sua vita, non
è più prodotta dal 1990, ma è ancora sorprendentemente attuale,
impressa nella memoria di ognuno di noi come emblema dell’auto

essenziale”.



14
Tornare in alto Andare in basso
Patatony
fedeltà
fedeltà
avatar

Numero di messaggi : 899
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 54
Località : Viù

MessaggioTitolo: Re: ...brevemente   Lun Lug 13, 2009 1:26 pm



....ovviamente per noi non finisce quì
oste4 oste4 oste4 oste4
Tornare in alto Andare in basso
Patatony
fedeltà
fedeltà
avatar

Numero di messaggi : 899
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 54
Località : Viù

MessaggioTitolo: Re: ...brevemente   Lun Lug 13, 2009 1:36 pm

,,,con svariate varianti:

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: ...brevemente   

Tornare in alto Andare in basso
 
...brevemente
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di 2cv & Derivate :: Tutto 2cv :: Modelli-
Andare verso: